Green technologies

 

Perchè sanificare gli ambienti

Forte di una lunga esperienza nel campo dell’ingegneria e dei processi industriali, CrioRigenera si occupa di sanificazione degli ambienti e dei luoghi di lavoro.

Le nostre squadre sono composte da tecnici specializzati che operano garantendo i più elevati standard di qualità nello svolgimento dei servizi di sanificazione  e restando costantemente a disposizione del committente durante tutte le operazioni di sanificazione e nel periodo successivo all’intervento.

Il nostro obiettivo è la prevenzione e la tutela della salute di tutti coloro che entrano a contatto con l’ambiente da sanificare, siano essi familiari, operai, e soprattutto bambini.

Con il continuo miglioramento del servizio offerto volto a soddisfare le esigenze del cliente, dell’uomo e dell’ambiente, instaurando forti legami di collaborazione con i nostri fornitori e partner, CrioRigenera è divenuta leader nel settore della sanificazione.


L’intervento di sanificazione

L’intervento di sanificazione avviene grazie ad un modulatore a dosaggio programmato per diffusione di aerosol ad alta pressione, il quale immette nell’atmosfera dell’ambiente da sanificare la soluzione micro-nebulizzatata.

In particolare la sanificazione effettuata da CrioRigenera avviene mediante l’erogazione di una soluzione a base di perossido di idrogeno e argento  sotto forma di una nebbia assolutamente secca costituita da particelle di dimensioni inferiori a 1 micrometro in grado di distruggere tutti i virus, batteri, spore, funghi e biofilm presenti nell’aria e sulle superfici dell’ambiente trattato.

Aspetti normativi

I nostri interventi sono pianificati nel pieno rispetto delle norme sulla sicurezza dei lavoratori e dell’ambiente in cui si opera e rispondono ai requisiti richiesti dall’accordo stato/regione e dalle leggi regionali in vigore.

La regione Puglia ha emanato la legge n. 45 del 23 dicembre 2008 in merito alla Norme per la prevenzione della diffusione delle malattie infettive. Ad esempio, proprio nel caso delle aziende che prevedono numerosi e continui flussi di persone, animali e oggetti, la normativa recita, nell’Art. 34 commi 3 e 4:

Le strutture turistico – ricettive devono comunque provvedere almeno una volta all’anno, e comunque all’apertura della stagione turistica, alla pulizia e sanificazione degli impianti idrici e aeraulici.

Contattaci

Il ghiaccio secco

Il ghiaccio secco è anidride carbonica (CO2) allo stato solido, ottenuto portando il gas a temperatura pari a -78 °C, e in questo stato trova numerose applicazioni soprattutto in campo medico e di conservazione a freddo di alimenti.

Viene definito “secco” perché in condizioni di pressione standard l’anidride carbonica passa dallo stato solido a quello gassoso per sublimazione ovvero senza passare per lo stato liquido.

Vantaggi e settori di applicazione

Capace di mantenere le basse temperature molto più a lungo (-78° C), il ghiaccio secco (CO2 – anidride carbonica allo stato solido)  ha un potere refrigerante di circa 152 kcal/kg.  Questa proprietà lo rende indispensabile in un’ampia gamma di applicazioni industriali di raffreddamento e mantenimento della temperatura. Infatti, a parità di peso, il ghiaccio secco fornisce una capacità refrigerante pari al 170% in più rispetto al comune ghiaccio d’acqua (80 kcal/kg).

  • ENOLOGIA. L’utilizzo del ghiaccio secco in vendemmia migliora l’aromaticità del mosto, ne limita la fermentazione, protegge dall’ossidazione e non lascia residui indesiderati. L’impiego del ghiaccio secco durante la vendemmia offre inoltre la possibilità di vendemmiare anche in periodi particolarmente caldi;
  • INDUSTRIA ALIMENTARE. Il ghiaccio secco ha un’azione batteriostatica e fungistatica, garantendo la perfetta conservazione di prodotti alimentari;
  • INDUSTRIA FARMACEUTICA E SETTORE OSPEDALIERO. Il ghiaccio secco è indicato per la conservazione di esemplari da laboratorio, farmaci, prodotti chimici, trasporto e conservazione di organi per attività ospedaliere;
  • PULIZIE INDUSTRIALI. Con l’ausilio di specifiche attrezzature, la pulizia criogenica utilizza minuscoli granuli di ghiaccio secco per rimuovere in modo infallibile e senza nessuna abrasione
    residui di vernice, graffiti su muri e monumenti, solidi alimentari e muffe, incrostazioni di fango, gomma, oli, plastica, depositi chimici ed inquinanti;
  • VIVAISMO. Il ghiaccio secco mantiene freschi i fiori e piante e ne aumenta la velocità di crescita;
  • EFFETTI SCENICI. Se si alimenta del ghiaccio secco in acqua calda (> 40°C), si produce un fumo denso e bianco che essendo più pesante dell’aria tende a muoversi verso il pavimento.


Vendita e trasporto

Il ghiaccio secco può essere reso disponibile, a seconda dei diversi utilizzi, in pellets di varie dimensioni (16 mm e 3 mm),  ed in qualsiasi tipo di quantità. Il prodotto viene consegnato in contenitori  isotermici in modo da prolungarne la conservazione. La vendita del ghiaccio secco può avvenire al dettaglio presso la nostra struttura o mediante spedizione o trasporto.

Contattaci

Servizi di sabbiatura a freddo

La criosabbiatura, o sabbiatura criogenica, è un sistema di pulitura di manufatti in pietra, metallo, legno e laterizio che impiega ghiaccio secco, cioè anidride carbonica a temperatura di -78°C.

Il punto di forza di questo innovativo sistema consiste proprio nella capacità  di pulire e detergere tutte le superfici in maniera accurata, senza produrre abrasioni, senza l’utilizzo di acqua, senza l’ausilio di prodotti chimici nocivi.

Il sistema criogenico sfrutta un processo di pulizia a secco che, attraverso uno shock termico, permette il distacco di depositi superficiali, senza lasciare residui. In questo modo, la sabbiatura a CO2 rappresenta il metodo alternativo ed ecologico rispetto ai tradizionali sistemi di pulitura: nel rispetto delle superfici garantisce l’assoluta tutela dell’ambiente di lavoro.

Le squadre specializzate di CrioRigenera srl supportate da tecnici, logistica, equipaggiamenti ed apparati di primo livello, sono in grado di allestire cantieri di qualsiasi dimensione su tutto il territorio nazionale.

Vantaggi

  • Nessuna abrasione prodotta sulla superficie da trattare
  • Nessuna applicazione di prodotti chimici
  • Nessun residuo da smaltire (sabbie, acqua, fanghiglia, inerte abrasivo, ecc.)
  • Nessuna perimetrazione e delimitazione delle aree di lavoro
  • Nessuna emissione di inquinanti nell’ambiente
  • Regolabilità sia della pressione d’aria sia del flusso di ghiaccio secco
  • Ottimizzazione dei tempi di lavoro
  • Applicabilità della metodologia in qualunque stagione, anche con temperature prossime a 0°C
  • Assenza totale di tossicità per l’operatore

Soluzioni su misura

Soluzioni per i privati

CrioRigenera ha la soluzione giusta per le tue esigenze, che siano interventi singoli  o strutturati nel tempo. Mettiamo a tua disposizione personale esperto e fidato per pulizie e sanificazione di ogni ambiente e di ogni manufatto sia necessario recuperare.

Soluzioni per le aziende

CrioRigenera ha la soluzione ideale per la pulizia dei macchinari senza disturbare il personale e durante le ore lavorative. Se sei in cerca del modo migliore per mantenere al meglio i macchinari della tua azienda,
Contattaci e sapremo trovare la soluzione migliore per le tue esigenze.

Contattaci

 

ENERGIA ELETTRICA DALL’ IDROGENO

La “fuel cell” detta anche cella combustibile è un dispositivo elettrochimico che permette di ottenere elettricità direttamente dall’utilizzo di idrogeno e aria senza che avvenga alcun processo di combustione termica.

Cenni storici

I primi esperimenti iniziarono nel 1839 quando Sir William Robert Grove riusci a produrre elettricità dalla miscela idrogeno-ossigeno mediante elettrolita con unico scarto… acqua. Successivamente nel 1932 il Dott. Francis Thomas Bacon perfezionò il processo di produzione di energia elettica dimostrandone l’efficacia alimentando una saldatrice elettrica con una fuel cell da ben 5 KW. Negli anni Sessanta la General Electric produsse un sistema che aveva il fine di generare l’energia elettrica da fuel cell destinato alle navicelle spaziali Gemini ed Apollo della NASA. Oggigiorno la Stazione Spaziale Internazionale è in parte alimentata da fuel cell che provvedono anche alla creazione di acqua per l’equipaggio.

Come funziona

Il principio alla base del funzionamento della fuel cell è quello della generazione diretta di elettricità, a partire dai due gas reagenti idrogeno e ossigeno tramite la membrana a scambio protonico detta PEM. In essa l’idrogeno si separa in protoni ed elettroni sull’anodo. I protoni passano attraverso la membrana per raggiungere il catodo mentre gli elettroni attraversano un circuito esterno fornendo potenza elettrica. Un sistema completo composto da impianto fotovoltaico, elettrolizzatore, serbatoio di accumulo di idrogeno e fuel cell, permette di conservare l’energia in eccesso da riutilizzare nei momenti in cui l’energia solare non è disponibile (ad esempio di notte).

Il Sistema Completo

CrioRigenera progetta e installa il sistema completo di autoproduzione  e stoccaggio di energia elettrica totalmente da fonte rinnovabile ( Sole e Idrogeno) composto dai seguenti dispositivi:

Attualmente l’Area Tecnica della CrioRigenera srl è impegnata nella ricerca e nella progettazione di impianti di autoproduzione e stoccaggio dell’energia elettrica, sia per uso civile che industriale. La nostra Azienda è sicura che il vento del futuro soffia in questa direzione. E’ questo il momento giusto, anche per guardare oltre.

 

CrioRigenera srl. Consulenza gratuita per i tuoi progetti

Contattaci